Rassettare

È possibile trovare la parola perfetta da accostare al proprio nome? Non lo so ma se dovessi scegliere, per il mio acchiapperei il verbo rassettare che un’amica scrittrice mi lancia una sera, inconsapevole forse del dono prezioso che mi ha fatto: "Ora devo rassettarmi", mi scrive, riferendosi all'azione di sistemare le sue "interiora messe sottosopra"...…

Primo e/o Ultimo

Nella Nuvola di Fuksas, in occasione di Plpl2018 mi è capitato di rivedere il primo amore. E da allora oscillo tra le parole primo e ultimo riferite all'amore. Non abbiamo sempre la fortuna di riabbracciare la persona con la quale abbiamo sperimentato l’innamoramento per la prima volta, il rapporto d’amore, la sua parabola e, succede,…

Oltre

Qualche tempo fa ho partecipato a una serata organizzata dal gruppo di Scout di Roma 8 del quale fa parte mia figlia Lucia. Il titolo dello spettacolo, presentato al Teatro Verde era “Oltre i pregiudizi” e da allora la parola oltre mi guida a uscire dalla mia ‘comfort zone’, quell’area comoda dove è così facile…

Acqua

C’è una rete di racconti che ha nodi in tutta Italia. A volte si stringono in qualche città, come è successo a Bologna, accanto all’autrice Mariangela Casulli, che aveva organizzato una presentazione dell’antologia “Racconti nella Rete 2018”, nella libreria Ubik a Via Irnerio. Bolognese di adozione, ma di origine pugliese, Mariangela è autrice del racconto…

Pennacchio

Se un rosticciere poeta, come il Ragueneau della pièce teatrale di Rostand, scrive versi tra un pasticcino e l’altro, su carta che la moglie Lisa usa per incartare dolcetti. Se il connubio tra la scrittura e la poesia nasce in un luogo del cibo dove Cyrano de Bergerac racconta le sue gesta in versi e manifesta tutte…

Aggrapparsi

Nicola Maranesi abbraccia Piero Terracina (Foto di Sam Webster) “Aggrappato alla memoria”, scrive il giornalista Nicola Maranesi nel giorno della Memoria. Commenta così la foto di un abbraccio tra lui e Piero Terracina, che ha ricevuto il Premio Città del Diario 2018: “Aggrappato alla memoria. Aggrappato. In questa foto con Piero Terracina non lo abbraccio, mi…

Pavone

Tempo fa ho incontrato un pavone nel quartiere di Roma dove vivo quando non sono in Umbria. Era una sera di Giugno e in via Crescenzio mi è apparso sulla targa di un locale che non avevo mai notato prima. Lo sbandamento è una sensazione famigliare a causa dei miei frequenti spostamenti. A volte mi…